Nella valle del Sosio, integro impianto urbanistico medievale il cui centro storico è un esempio mirabile di architettura montana.
Sono da visitare la Chiesa del Crocifisso, datata 1670 e la Chiesa Madre, datata 1561, rifacimento di una chiesa più antica della fine del sec. XIV.
Prizzi è una cittadina ricca di tradizioni: la più antica è il "Ballo dei diavoli", che conclude i riti della Settimana Santa e dove fede e folklore sono intimamente fusi. La Pasqua, a Prizzi, richiama ad antiche consuetudini popolari ed evidenzia numerosi elementi teatrali come accadeva nelle tragedie greche, all'eterna lotta tra il Bene e il Male.